Lo scontro (primarie del centrosinistra)

Bene,ieri sera tramite l’emittente televisiva Sky 24 abbiamo assistito alla prima “americanizzazione” della sinistra italiana,5 candidati alle primarie del centrosinistra che si sono confrontati in uno studio dove sembrava essere in quel programma canoro XFactor,esempio dello scadimento della politica italiana,mi dispiace ma rimpiango le vecchie Tribuna Elettorale del compianto Ugo Zatterin.5 candidati posizionati dietro ad una specie di leggìo tecnologico,incalzati dalle domande di un giornalista,per rispondere circa 1 minuto e mezzo ciascuno candidato,e con tre diritti di replica ognuno.Tempo,a mio avviso troppo breve che alla fine uno spettatore non percepisce bene quel che hanno tentato di far capire.Tolti Tabacci e la Puppato,candidati molto minori secondo me senza nessuna possibilità di vittoria,tanto che la Puppato ha avuto anche difficoltà a trovare le firme,fosse stato in lei mi sarei ritirata prima,se non riesci atrovare le firme immaginiamo quante possibilità di vittoria hai.Però in queste primarie “farsa” una donna doveva essere presente,dunque è inutile dire che i candidati più forti alla fine l’hanno aiutata a raccogliere le firme.Già questo la dice tutta su come funzionano queste primarie.Tabacci rappresenta l’anomalia,un candidato messo lì x cercare di attirare un elettorato moderato,molto preparato in questioni amministrativo-economico,ma con poca spina dorsale politica e di cultura di sinistra,si propio un uomo di centro, quel centro democristiano progressista un pò come lo era il povero Zaccagnini.Onestamente l’ho sempre detto ed oggi lo confermo,io non andrò a votare x le primarie,non credo a questo istituto,specialmente quando si cambiano le regole in corsa,dando proprio il senso di “farsa” e accentuando la possibilità che queste primarie siano pilotate,e già sanno chi dovrà vincerle come è già successo nelle primarie precedenti.Certamente può esserci la sorpresa,ma con il doppioturno la sorpresa è subito esclusa,almenoche un di quelli 5 già al primo turno raccolga il 50% +1 dei voti,con 5 candidati la cosa è da escludere al 99% ecco x casa servono le candidature di Tabacci e della Puppato.Ritorniamo allo show di ieri sera,io personalmente mi sarei aspettato di più da Vendola,credo che tra lui Renzi e Bersani sia stato il più deludente,preciso nella analisi del presente e del passato,dove x far questo sprecava i 3/4 del tempo a disposizione,dando tempo ristretto alla proposta x il futuro,lo apprezzato quando lui è stato l’unico a prendere le distanze dal manager della FIAT Marchionne,l’ha fatto con molta chiarezza,x il resto troppo avvitato su se stesso e sulla sua retorica,poi alla domanda finale su chi vorrebbe sul pantheon della sinistra,ha dato una risposta x compiacere la parte cattolica che lo avversa di più,facendo il nome dello scomparso cardinal Martini.Da lui mi sarei aspettato altro ma su questo ritornerò.Comunque do un giudizio negativo e la cosa mi dispiace,restando il fatto che lui unandosi a questo centrosinistra si è dato la zappa sui piedi e oltre a colpirsi lui ha colpito tutta quella vera sinistra che in Italia ancora c’è,ma questo è un’altro discorso.Bersani,l’eminenza grigia,il nulla,un Tabacci di sinistra,uno che cerca di ammorbidire,dice che tutte le leggi del governo Monti non vanno bene,ma lui come segretario del PD le ha fatte votare tutte,oggi non vuole cancellarle ma riformarle,eventualmente ancora non gli è bastato i danni che sta producendo a livello sociale qquesto governo che non è tecnico ma è politico tanto che Bersani lo sostiene.E’ stato ieri sera un “tranquillizzatore” ha tenuto aperte tutte le porte,sembrava sentir parlare il suo predecessore Veltroni,infatti sono due che di danni alla sinistra ne ha già fatti aabbastanza,speriamoche finisca quì,il paese non ha più bisogno di burocrati come lui che in pubblico dice una cosa poi nei luoghi decisionali fa il contrario,i sondaggi lo danno vincente,spero che i sondaggi facciano l’ennesimo flop.Da questa serata senza ombra di dubbio esce un vincitore,io non lo sosterro mai,ma Renzi è decisamente quello che ha convinto di più preciso nelle risposte,ha elencato una serie di provvedimenti molti da me non condivisi ma molto chiari rispetto ai suoi avversari,mi è sopratutto piaciuto quando ha chiuso la “porta” definitivamente a Casini,cosa che non hanno fatto ne Vendola ( perchè????) ne Bersani.Le ricette di Renzi possono essere discutibili,ma sono chiarissime rispetto a quelle degli altri candidati,senza tanti giri di parole ha parlato di tagli alla politica meno ministeri,dimezzamento dei parlamentari,cancellazione del finanziamento pubblico ai partiti,di cui non sono affato daccordo,e su questo dò un apprezzamento a Vendola che lui non li cancellerebbe del tutto.Perciò credo che chi capisca la politica,Renzi ieri ha soppiantato tutti,peccato che culturalmente ci troviamo su fronti opposti,non so cosa faccia Renzi nel centrosinistra.Ritornando a quella domanda su chi porterebbero i candidati nel Pantheon del centrosinistra,mi sarei aspettato che qualcuno ( Vendola sarebbe stato il più indicato a fare quel nome) avesse detto Enrico Berlinguer,niente di tutto questo,a dimostrazione che la “questione morale”non interessa a nessun candidato dimostrando il decadimento di una sinistra che non fà più della questione morale un suo baluardo. Che peccato centrotrosinistra,americanizzato nella forma ma sempre più italianizzato (berlusconizzato) nel metodo,quel metodo che da 20 anni non siete stati più capaci di cambiare,anzi vi siete omologati.

Oggi Fabbro ha voluto parlarvi delle primarie,in cui io non credo,ma non poteva mancare il mio parere su quello che ieri SKY ci ha fatto vedere.Adesso anche il centrodestra farà le primarie……………….e tutto dire la Santanchè che si candida,con un Alfano già sputtanato dal suo mentore Silvio Berlusconi,che triste spettacolo la politica italiana!!!!!!!!!  Arrivederci umanità,alla prossima!!!!!!!!!!!!!!!

Lo scontro (primarie del centrosinistra)ultima modifica: 2012-11-13T11:52:15+01:00da branik
Reposta per primo quest’articolo